TUTTO SECONDO COPIONE!

Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso“.
Questa è la frase che mi ha colpito di più dell’ex presidente del Sud Africa Nelson Mandela che ho interpretato nel nostro spettacolo di Natale dal titolo “Venti di Pace“.
Eh… si! Lui è stato per il suo popolo un vero vento di pace che ha saputo “soffiare” così forte, tanto da vincere la lotta contro l’Apartheid.
Ero pronto con il mio vestito e la mia cravatta rossa, mi sentivo emozionato ad interpretare l’uomo che ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace.
Il nostro spettacolo aveva come obiettivo su cose importanti come:
guerra, indifferenza, diritti umani, Apartheid, consumismo, rispetto.
Abbiamo cercato di portare gli spettatori in un viaggio tra fantasia e realtà.
Non sono mancati i momenti di umorismo con Watson e Conan due investigatori che indagano sulla scomparsa del Natale in alcuni anni passati.
Momenti drammatici invece, ci sono stati con il racconto della vita di Madiba e Malala Yousafzai anche lei un “Vento di Pace” per il diritto all’istruzione delle bambine pakistane.
Varie sono state le scene, alternate da canzoni, una fra tutte “Blowing in the Wind”di Bob Dylan, suonata da noi con il flauto.
Tutto è andato secondo copione quindi… PERFETTO!!!
La cosa che mi dispiace di più, è che è stata la mia ultima recita di Natale insieme ai miei super amici e alla mia irripetibile Maestra Franca