CARO GESU’

Caro Gesù,

tra poco sarà il tuo compleanno: un giorno speciale ma a volte la gente, in questo giorno, pensa solo al consumismo: una cosa del tutto sbagliata. Nella mia lettera ti chiedo semplicemente di far capite a tutte le persone che tu hai dato la vita per noi e non ricevi alcuna attenzione. Il Natale è amore non regali, è gioia non consumismo e bisogna pensare a te. A te che sei morto per noi, a te che non smetti di amarci, a te che ci amavi e conoscevi da prima che nascessimo, a te una persona meravigliosa. Tu, il nostro regalo più grande, sei come un fiore che sboccia e dona a tutti felicità, sei come la luce che ci sveglia la mattina e ci rende gioiosi, sei  una sorgente d’ acqua zampillante in un  arido deserto che diffonde  speranza, sei il sale della vita che ci fa assaporare i nostri sogni. Illumina tutti i cuori e le menti con affetto 

FLAVIA