Tazzino e Tazzina…UNA GIORNATA PARTICOLARE

-Oggi voglio andare sulla luna, secondo te come è fatta?- chiese Tazzino appena svegliatosi a sua  sorella Tazzina.

-Con tutti quei buchi secondo me somiglia al formaggio ma… Non è questo il punto!-

-E qual è?- Disse il fratello

-Possibile che non lo capisci? Se siamo in una fattoria con solo animali come facciamo ad andare sulla luna? E poi ricordati che siamo fatti di ceramica sarà un materiale adatto all’atmosfera lunare?-

-Forse hai ragione- disse Tazzino saltellando via dal tavolo e abbandonando l’ idea della luna.

-Dove vai?- chiese incuriosita Tazzina

-Voglio fare qualcosa di particolare oggi – disse il fratello mentre se ne andava. “Proverò a…. cucinare quindi per prima cosa devo andare in cucina” pensò Tazzino e prese gli ingredienti :

  • olio extra vergine
  • una bottiglia di latte
  •  un fiore

Mise tutto l’ olio in un enorme bicchiere poi versò  il latte e pensò

” I fiori sono e hanno un odore stupendo quindi se ne metto un petalo nel mio miscuglio lo renderà fantastico!” Allora mise un petalo nel suo pasto, lo ripose  nel congelatore e fissò l’ orologio per un’ ora poi esclamò:

– E’ pronto!- Lo tirò fuori dal congelatore e lo assaggiò. Si era congelato e il suo sapore era buonissimo.

Questa giornata particolare rimase alla storia come Il giorno in cui la prima tazzina di ceramica aveva inventato  il ghiacciolo alla menta ,  altro che viaggio lunare questo era un gelato stellare!